CORONAVIRUS: la Vitamina C è un deterrente?

coronavirus vitamina c
Prima di procedere con trattamenti fai-da-te, consultare il parere di un esperto! Ecco cosa può succedere

L’Italia sta attraversando un momento davvero critico: ci sentiamo in pericolo e soprattutto indifesi perché questo virus sconosciuto arrivato dalla Cina si sta mostrando molto più contagioso e pericoloso di quanto potessimo mai immaginare.

In situazioni come questa il panico prende il sopravvento e ci si affida a tutto ciò che capita di leggere sul web.

Moltissime sono le fake news in circolazione, alcune però sono più pericolose di altre perché, non solo trasmettono informazioni errate, ma potrebbero nuocere alla salute.

Tra queste vi è la possibile incidenza della Vitamina C sul contagio del COVID-19.

La notizia ha preso piede tramite un messaggio audio condiviso su whatsapp. La nota vocale, inoltrata su chat di gruppo e private, ha fatto il giro del paese, al punto da aver richiesto la smentita da parte degli esperti.

L’idea nascerebbe dalla credenza comune che la Vitamina C è utile per rinforzare l’organismo e prevenire la comparsa dell’influenza. In realtà, i medici, ci tengono a precisare che, per quanto le vitamine siano importanti per la salute, non hanno poteri miracolosi e non impedirebbero la comparsa del raffreddore.

Anzi hanno messo in guardia chi sosteneva che comunque una cura concentrata di Vitamina C non fa male: se è vero che questa viene smaltita con l’urina, in caso di sovradosaggio rischia di creare problemi renali come i calcoli e, dato il momento, non è il caso di incrementare il carico di lavoro per il personale sanitario.

Il Ministero della Salute ha fornito una serie di indicazioni fondamentali per combattere il coronavirus, tra cui la più importante è restare a casa!

Stiamo cercando il dentista giusto per te

Solo qualche secondo, grazie...