#iorestoacasa: Cosa significa abbattere la curva?

grafico coronavirus
Seguire le nuove direttive per contenere il numero di contagi nel breve periodo ed evitare il collasso del Sistema Sanitario

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) a seguito del dilagarsi del contagio, ha ufficialmente dichiarato che il COVID-19 si è così diffuso da aver generato una pandemia.
Mai nella storia un virus aveva causato una emergenza simile, che non conosce confini e, partendo dalla Cina, ha interessato tutto il pianeta.

L’Italia è tra i paesi maggiormente colpiti: i grafici mostrano come purtroppo il numero dei contagiati e dei deceduti sia in costante aumento.
Al fine di fronteggiare la crisi sanitaria in corso, il Governo ha emanato una serie di Decreti che, di volta in volta, hanno inasprito le misure restrittive per la popolazione. Unico obiettivo del momento è contenere la diffusione del virus ed ‘’abbattere la curva’’. 

Cosa vuol dire?
Con circa 30mila infetti in Italia e 200mila nel mondo, il virus è indubbiamente in piena attività. Ascoltando i TG si sente spesso dire che, stando al parere degli esperti, il picco dei contagi non è ancora arrivato e soprattutto il numero reali degli infetti è ben più alto di quello rilevato.

Ciò che sta mettendo davvero in crisi la sanità italiana (e non solo) è la necessità di dover gestire un numero così elevato di contagi in tempi davvero ridotti. Questo mette in ginocchio gli Ospedali ed il personale medico che si ritrovano a dover sostenere un carico di lavoro inaudito con sforzi sovrumani.
Con le nuove direttive si vuole tentare di ‘’allungare’’ la curva del famoso grafico: ritardare il picco dell’epidemia e ridurre il numero di contagiati simultanei distribuendoli in un lasso di tempo più ampio.
Tutto ciò non contrasta la pericolosità del COVID-19 ma consentirebbe a medici ed infermieri di trattare i pazienti infetti senza rischiare il collasso generale.

Il CORONAVIRUS colpisce tutti, è spesso letale per gli anziani, ma non ha risparmiato alcuni giovani. 
Vogliamo davvero dare il nostro contributo? Restiamo a casa!
#iorestoacasa

Stiamo cercando il dentista giusto per te

Solo qualche secondo, grazie...